Se ne sono dette di ogni su Berlusconi in oltre 30 anni di carriera imprenditoriale e politica.

La destra è sempre stata abile a far passare le critiche a Berlusconi come un’ossessione della sinistra italiana.

Eppure le motivazioni sono diverse e basta recarsi su Wikipedia per trovare tutti i processi a carico di B., ora ve ne elenco alcuni iniziando dall’unica condanna fino ad ora ricevuta:

  • Condannato a 4 anni di reclusione per frode fiscale, falso in bilancio, appropriazione indebita nel processo Mediaset
  • Sentenze senza luogo a procedere perchè intervenuta un’amnistia (o indulto, applicabile a reati precedenti all’approvazione del ddl del governo Berlusconi) per l’acquisto di terreni attorno alla sua villa di Macherio nel caso di falso in bilancio e falsa testimonianza
  • Prescrizione per: Lodo Mondadori (corruzione), All Iberian 1 (Finanziamento illecito ai partiti), Consolidato Fininvest (Falso in bilancio), Bilanci Fininvest 1988-1992 (falso in bilancio e appropriazione indebita), Processo Lentini (Falso in bilancio), Corruzione dell’avvocato David Mills per indurlo a compiere una falsa testimonianza nel processo All Iberian, Unipol (rivelazione di segreti d’ufficio), Senatore de Gregorio (concorso in corruzione).
  • Ce ne sono almeno altri 15 di processi archiviati per le motivazioni “non sussiste più reato” o archiviazione, potete trovare un elenco completo qui.

Poi, tra le mille indagini e processi, è capitato tra le mani del quotidiano “La Repubblica” un pizzino del magistrato Falcone in cui c’è scritto chiaramente: «Cinà in buoni rapporti con Berlusconi. Berlusconi dà 20 milioni ai Grado e anche a Vittorio Mangano».

Il pizzino scritto a mano dal giudice Falcone nel 1989

Si tratta di soldi che avrebbe inviato, secondo le indagini del magistrato, ad esponenti di Cosa Nostra (nota associazione mafiosa siciliana), in quegli anni tra le più potenti al mondo.

Insomma, di Berlusconi potremmo dire molto altro, riguardo i suoi atteggiamenti poco educati con le donne (tra battutine e situazioni su cui indagano ancora i magistrati) o gli svariati condoni edilizi o indulti fatti ad hoc per gli evasori o per proteggere se stesso ma non solo da eventuali condanne.

Potremmo elencare diversi danni causati dal Berlusconi politico e dai suoi governi (ne risente ancora il mondo dell’istruzione ad esempio), ma io ci tengo a dire con questo articolo che: NON VOGLIO BERLUSCONI COME PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA.

About Author

thelogboy

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code